Difesa dei mari: VMLY&R Italy ‘salpa’ con Sea Shepherd Italia

Per salvaguardare i nostri oceani dalle attività illegali che li minacciano ogni giorno servono impegno, coraggio e creatività: prende vita così la partnership tra Sea Shepherd Italia e VMLY&R Italy.
Una collaborazione nata nel corso del 2019 e concretizzatasi durante il periodo di lockdown, con l’agenzia di Via Tortona impegnata a ideare la nuova comunicazione per l’organizzazione fondata nel 1977 dal Capitano Paul Watson, famoso e rispettato leader ambientalista. 
Sea Shepherd è una ONLUS la cui missione è quella di fermare la distruzione dell’habitat naturale e il massacro delle specie selvatiche negli oceani in modo da conservare e proteggere l’ecosistema e le differenti specie per assicurarne la sopravvivenza per le generazioni future.


L’agenzia guidata da Simona Maggini, “è da sempre sensibile alle esigenze del mondo no profit – sottolinea una nota – e anche questa volta ha voluto dare il suo contributo strategico e creativo, realizzando una campagna che invita a sostenere in modo concreto Sea Shepherd, anche e soprattutto in questo periodo, ad esempio donando il proprio 5×1000. La comunicazione sarà on air proprio in questi giorni, celebrando la ripresa totale delle attività da parte della flotta Sea Shepherd, e sottolinea come anche durante l’emergenza COVID-19 l’impegno dell’organizzazione non sia mai venuto a mancare”.

Il film, cuore dell’operazione, è stato realizzato grazie alla disponibilità di Blackball, la neonata casa di produzione di Lorenzo Cefis, Hogarth Milano e The Log. Per gli spazi  e la pianificazione media, il ringraziamento va invece a Wavemaker.

L’incontro tra Sea Shepherd e VMLY&R non si è esaurito con la prima campagna; infatti, un secondo film, dedicato agli eroi meno conosciuti che ogni giorno lottano per la sopravvivenza del nostro pianeta, sarà presto on air in tv e sul web.

“Ho molte persone da ringraziare per questo progetto – sottolinea Francesco Poletti, Executive Creative Director di VMLY&R – in primis Massimo Costa che ci ha affidato l’incarico di seguire questa organizzazione, passando per Blackball di Lorenzo Cefis che ci ha offerto tutti i mezzi per realizzare le campagne, Roberto Grassi di The Log, Francesca Nussio di Hogarth e ovviamente il mio team VMLY&R, arrivando ad Andrea Morello: l’appassionato, illuminato e coinvolgente presidente di Sea Shepherd Italia. 
Abbiamo attraversato un periodo durissimo di lockdown e il ritorno degli animali selvatici nelle nostre città ci ha ricordato quanto spazio abbiamo preso alla natura, sulla terra come nell’acqua. I volontari di Sea Shepherd non se lo erano di certo dimenticato, né prima né dopo il lockdown. Infatti, sono stati ininterrottamente in azione nei mari di tutto il mondo per garantire la sopravvivenza del mondo marino e, di riflesso, quella degli esseri umani”.

Aggiunge Andrea Morello Presidente di Fondazione Sea Shepherd Italia “La più importante arma che fa la differenza è il supporto dei nostri donatori che, come dimostra VMLY&R, è anche creatività e passione. Esattamente come quella dei nostri volontari che porta a non voltarsi dall’altra parte davanti all’illegalità e alla crudeltà, ma a combatterla con l’azione diretta miglio dopo miglio nei nostri Mari. La Flotta di Nettuno continuerà a combattere sempre negli interessi della Vita negli Oceani in maniera coerente e implacabile, misurando il nostro successo nel numero di Vite salvate. Benvenuti a bordo a tutto il team di VMLY&R e un grazie speciale a Massimo Costa per la determinazione nel portare a compimento la nostra collaborazione con questo primo progetto a cui ne seguiranno sicuramente molti altri. Difendere gli Oceani significa preservare la vita anche della specie umana. Senza il delicatissimo ecosistema marino ci estingueremmo anche tutti noi come specie”.

+ posts

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Logo di Geco Expo, la fiera dell'ecosostenibilità
A marzo torna Geco Expo, la fiera tridimensionale dell’ecosostenibilità