Lines e WeWorld insieme contro gli stereotipi della società sulle donne

Che donna essere dipende da te è questa la promessa che firma la nuova campagna di comunicazione Lines in partnership con WeWorld – organizzazione italiana che da 50 anni difende i diritti di donne, bambini e bambine in 27 Paesi- e ideata da Publicis Italia.

Tutti vorremmo un mondo in cui ogni donna possa essere sé stessa, libera da ogni condizionamento. Per questo Lines combatte gli stereotipi, i pregiudizi e la discriminazione di genere supportando le organizzazioni come WeWorld che sostengono le donne più fragili.

Ed è questo che vuole comunicare la nuova campagna manifesto CSR: un inno alle donne per combattere -e smettere di accettare- quello che gli altri o la società impongono di fare. Una narrazione che descrive quello che, ogni giorno, le donne vivono e hanno vissuto: le loro paure, i loro “no”, ma anche la loro forza di essere donna, nel loro aspetto e nel loro modo di essere.

Lines

Il lancio della nuova campagna, che nasce dall’ascolto e dall’analisi basata su dati e ricerche dei bisogni e degli ostacoli legati all’essere donna oggi, vuole essere un’occasione per raccontare l’impegno concreto del brand insieme a WeWorld. Il 24 giugno a Bologna si terrà infatti l’inaugurazione del nuovo Spazio Donna WeWorld ‒ con la partecipazione di WeWorld, Fater, Istituzioni locali e Associazioni del territorio ‒, uno spazio in cui le donne possono sentirsi protette e ascoltate per superare insieme ogni difficoltà con iniziative di empowerment, orientamento al lavoro e un valido sostegno psicologico.

La campagna, firmata da Publicis Italia, sarà on air sui canali digital e social. Oltre al long edit sono previsti tagli a 20”, 15” e 10”.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Un edificio Lidl, che ha ampliato la gamma di prodotti clima neutrali
Spesa sostenibile: Lidl amplia la gamma di prodotti clima neutrali