Il Giromondo dello chef Mario Cornali

Lo chef Cornali sostiene la ricerca sulle malattie neurodegenerative

Lo chef bergamasco Mario Cornali, noto per la particolarità delle sue creazioni culinarie e dolciarie sempre accompagnate da una componente artistica e filosofica oltre che gustosa, ha deciso di devolvere parte del ricavato della sua inedita creazione dolciaria, Giromondo, a Revert Onlus per dare un contributo alla ricerca e alla sperimentazione per la cura delle malattie neurodegenerative con le cellule staminali. 

“Credo fortemente nell’importanza della ricerca scientifica per migliorare la qualità della vita delle persone che purtroppo soffrono perché colpite da gravi malattie – afferma Mario Cornali -. Ho deciso di supportare Revert Onlus perché l’aiuto di ognuno di noi può fare la differenza nel raggiungere nuovi traguardi per tutelare ciò che abbiamo di più prezioso: la salute. L’esperienza della pandemia ci ha insegnato che unendo le forze si possono raggiungere risultati impensabili per il singolo ma soprattutto che la ricerca deve andare avanti non solo per combattere il Covid, ma anche per superare tutte le malattie che al momento non hanno una cura”.

La combinazione degli ingredienti che hanno dato vita a Giromondo è nata durante il periodo della pandemia, una fase particolarmente difficile che ha costretto l’intera collettività a rinunciare a tanti momenti e gesti abituali, proprio come viaggiare. Il viaggio è il leitmotiv alla base della sapiente miscela degli ingredienti di Giromondo, un viaggio gustoso verso vecchie e nuove mete che l’esperienza sensoriale permetterà di ripercorrere a ogni assaggio, mentre le stesse mete saranno nuovamente accessibili nella vita reale al termine della pandemia. 

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Giorgia Marino e Guido Pezzino di Gag, diventata società benefit
Creatività e sostenibilità: Gag diventa Società Benefit