Scoprire che ‘La vita è sogno’, con Lenz Fondazione a Parma capitale della cultura

Dal 19 al 25 giugno il perimetro esterno dell’Abbazia di Valserena alle porte di Parma sarà lo scenario monumentale de La vita è sogno di Lenz Fondazione, creazione site-specific di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto a conclusione del progetto quadriennale Il Passato imminente realizzato per Parma Capitale Italiana della Cultura 2021.

 La vita è sogno è parte de Il passato imminente, progetto quadriennale 2018-2021 fatto di installazioni site-specific performative, coreografiche, visuali e sonore ideato e diretto da Maria Federica Maestri e Francesco Pititto in collaborazione con il musicista Claudio Rocchetti.

L’ultima fase di un progetto quadriennale

La prima parte del progetto triennale è stata realizzata tra le grandi sale della Galleria neoclassica e nel Teatro Farnese; oltre venti artisti, tra performer dell’ensemble di Lenz e i clavicembalisti del Conservatorio Arrigo Boito di Parma, hanno dato corpo alla riscrittura scenica delle visioni del Grande Teatro del Mondo.

Il secondo capitolo è stato allestito nella nuova Ala nord della Galleria Nazionale: un’imponente installazione di letti ospedalieri ha dialogato con le strutture funzionali progettate negli anni Settanta dall’architetto Canali e le raffigurazioni sacre di Lanfranco, Schedoni, Spada, Ribera, Murillo, van Dyck.

Il terzo capitolo è costituito da tre assoli ispirati alle opere di Calderón: La vita è sogno e Il principe costante. Ambientati negli spazi di origine industriale di Lenz Teatro sono interpretati dalle attrici storiche dell’ensemble.

La quarta parte del progetto sarà installata dal 19 al 25 giugno 2021 nel paesaggio storico-rurale dell’Abbazia di Valserena, o Abbazia di San Martino dei Bocci, nota come Certosa di Paradigna, un’ex abbazia cistercense dalle forme gotiche e barocche situata a Paradigna, frazione alla periferia nord di Parma; sede dal 2007 del CSAC – Centro studi e archivio della comunicazione dell’Università di Parma.

Protagonisti saranno gli attori da molti anni protagonisti del linguaggio di Lenz Fondazione: Barbara VogheraPaolo MacciniCarlotta SpaggiariTiziana Cappella, insieme a Sandra SonciniValentina BarbariniAntonio Bocchi, ai performer adolescenti Lorenzo DaviniDaniel GianlupiAgata Pelosi, e ai cantanti Debora Tresanini (soprano), Eva Maria Ruggieri (contralto), Davide Zaccherini (tenore), in dialogo con il paesaggio sonoro creato dal compositore elettronico Claudio Rocchetti.

Arte e territorio

Le fasi laboratoriali preparatorie alla messa in scena hanno visto impegnati utenti dei Gruppi di Automutuoaiuto e del SERD servizio dedicato alle dipendenze e giovani della Casa della Salute del Bambino e dell’Adolescente dell’AUSL di Parma.

La vita è sogno sarà al centro della sezione estiva della venticinquesima edizione del Festival Natura Dèi Teatri.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Millennial e GenZ: cosa vogliono e cosa li preoccupa?